Nuove idee per l'edilizia scolastica

Una scuola realizzata unicamente con bottiglie di plastica piene di materiali non biodegradabili: questa è l'idea con cui in futuro potrebbero essere costruite scuole decisamente rispettose e amiche dell'ambiente. La realizzazione di questi mattoni alternativi consiste nel prendere una bottiglia d’acqua di due litri, riempirla con altri rifiuti non biodegradabili, legarla stretta ad un’altra bottiglia simile e si ottinene un EcoBrick. L'idea, come spiega il Telegraph e ripresa da In a Bottle (www.inabottle.it), è partita in Guatemala, dove sono state realizzate 38 scuole e ci porta attraverso le Filippine per arrivare in Sudafrica.

L’inventrice è Susanna Heisse che, con la sua organizzazione Hug It Forward, ha avviato questo progetto benefico partendo dal web. Il suo sito, infatti, tiene il count down: 69 mesi, 60 scuole costruite, al costo di 6.500 dollari per classe.